Surveys should never ask for any sensitive or secure data. Do not provide passwords, credit card numbers, identification numbers, or other sensitive information. Report Abuse.
Skip survey header

Giochi per la riabilitazione delle persone disabili

Ricercatori: Siamo (Marion Hersh e Barbara Leporini) rispettivamente una professoressa all’Università di Glasgow in Scozia e una ricercatrice all’ISTI-CNR di Pisa. Entrambe siamo persone con disabilità.  

Lo studio: In questa ricerca stiamo conducendo due studi: (i) sull'uso dei giochi digitali nella riabilitazione delle persone disabili, e (ii) App di raccomandazione che tengano conto della gestione della privacy per le persone disabili. *** Per App di raccomandazione intendiamo quelle App che, in base ad informazioni sull’utente e sul contesto d’uso, fornisce suggerimenti ed indicazioni, come ristoranti ed hotel nelle vicinanze, oggetti di interesse, ecc. Stiamo combinando due studi in un unico questionario poiché è rivolto allo stesso target, i due argomenti sono correlati, e le prime due sezioni del questionario sono in comune.  Vi è un crescente interesse sia nell’utilizzo di giochi educativi e riabilitativi che di App per dispositivi mobili, peraltro in numero sempre più crescente. Pertanto vi possono essere opportunità nell’uso di giochi digitali nella riabilitazione di persone disabili, e nello sviluppo di App di raccomandazione per supportare le persone disabili  nell’identificare prodotti/elementi che rispondano alle proprie esigenze. In questa prospettiva sia i giochi digitali per la riabilitazione che le App di raccomandazione potrebbero ottenere informazioni sull’utente e il contesto d’uso. Questo può generare problemi di gestione della privacy. Vi sono pochi studi che prendono in considerazione ed esaminano questo tipo di problematiche dal punto di vista delle persone disabili. Questa ricerca è indirizzata a cercare di colmare questa lacuna.  Lo scopo principale è quello di raccogliere informazioni, pareri, suggerimenti e aspettative sia (i) sull’impiego dei giochi digitali ed interattivi nella riabilitazione di persone disabili, che (ii) sull’uso di App di raccomandazione che tengano in considerazione la gestione della privacy. Il presente questionario è rivolto ai soggetti disabili e ai genitori di ragazzi disabili sotto i 16 anni che potranno compilarlo per loro conto. Vi è un’altra versione del questionario relativo ai giochi digitali per terapisti, professionisti nella riabilitazione, insegnanti, ed altri professionisti che operano per e con le persone disabili.    
 
Procedure, la confidenzialità e l'anonimato: Il questionario è composto da quattro parti. La parte A prevede informazioni generali per dati statistici. La parte B si occupa di raccogliere informazioni sull’uso delle tecnologie e dei giochi digitali.   La parte C riguarda i giochi nella riabilitazione. La parte D raccoglie informazioni circa l’interesse e la tendenza su differenti caratteristiche delle App di raccomandazione e dei sistemi di gestione della privacy. Il questionario si compila in 20 minuti e si può fare in modo del tutto anonimo.  Il questionario è completamente confidenziale e solo i due ricercatori (Marion Hersh e Barbara Leporini) e i loro assistenti vedranno le risposte.

Partecipazione volontaria:  Compilare il questionario è completamente volontario. Non devi sentirti sotto pressione a rispondere.  Puoi non rispondere ad alcune domande se non vuoi e quindi puoi inviarlo anche se non è completo.
Vantaggi e rischi: i principali vantaggi derivanti dallo studio riguardano il capire se vi sia interesse e possibili prospettive nell’uso di giochi digitali nella riabilitazione, e nell’uso di App di raccomandazione che tengano conto della privacy per le persone disabili. Ciò potrebbe contribuire allo sviluppo sia di giochi da usare nella riabilitazione, che di nuove caratteristiche di privacy da tener conto nello sviluppo di App che raccolgono informazioni sull’utente e sul contesto d’uso. Non vi sono rischi.

Pubblicazione: Vorremmo presentare i risultati in una pubblicazione su una rivista internazionale, come ad esempio “Disability and Rehabilitation” (Disabilità e Riabilitazione). Potremmo utilizzare alcune brevi citazioni dei tuoi commenti. La tua identità sarà del tutto anonima nell'articolo e faremo attenzione ad assicurarci che non si possa intuire da alcuni dettagli. 

Approvazione etica: Abbiamo ottenuto l’approvazione etica dell’Università di Glasgow.

Informazioni aggiuntive:  Per favore contattaci se hai domande o vorresti saperne di più sulla nostra ricerca.   Contattaci anche se sei interessato ad una copia della pubblicazione. Archivieremo gli indirizzi separatamente dai risultati.  

I nostri indirizzi

Dr.ssa Barbara Leporini, barbara.leporini@isti.cnr.it 

ISTI-CNR, via G. Moruzzi, 1 – 56124, Pisa, Italia.

Dr.ssa Marion Hersh, marion.hersh@glasgow.ac.uk

Biomedical Engineering, Rankine Building University of Glasgow, Glasgow G12 8LT, Scozia

Grazie molte per aver preso in considerazione la partecipazione al nostro studio.
Survey Software powered by Alchemer
Survey Software